"Gli errori, come pagliuzze, galleggiano sulla superficie: chi cerca perle deve tuffarsi nel profondo."

John Dryen

 

 

LENTICCHIA NERA DELLE COLLINE ENNESI:

il recupero di un gioiello che ha rischiato l'estinzione.


Questa lenticchia è un' antica cultivar tipica della provincia di Enna, coltivata nei comuni di Enna, Leonforte, Calascibetta e Nicosia. Molto apprezzata fino agli anni '50. Dal dopoguerra in poi la sua produzione si è via via scemata, complice la politica agricola comunitaria, ma soprattutto l'avvento di nuove cultivar più resistenti, più produttive e la cui produzione era possibile meccanizzare.

In tutto questo arco di tempo la lenticchia nera ha rischiato seriamente di scomparire per sempre, ed è stata prodotta in quantità variabili dai 100 ai 400 kg/anno. Nel 2002, essendo intenzionati ad iniziare la produzione di questo legume e avendo bisogno della relativa semente, siamo riusciti a trovarne solamente 800 grammi! Dunque è diventata una vera e propria "chicca" da buongustai, che per gran parte viene venduta all'interno della provincia stessa.

Oggi la nostra azienda sta cercando di recuperare questa lenticchia e di farla conoscere anche fuori dai confini regionali, se pur con mille difficoltà.

Infatti la coltivazione è estremamente laboriosa e le tecniche colturali sono svolte tutte manualmente. Questo soprattutto a causa del portamento della pianta stessa: infatti la pianta ha uno stelo cortissimo ed è praticamente strisciante, quasi a contato col terreno.

Per questo motivo non è possibile meccanizzare la raccolta. di conseguenza anche tutte le operazioni che seguono la raccolta devono essere eseguite necessariamente a mano o, quantomeno, con metodi che ci riportino all'antica tradizione contadina siciliana.

Questo legume inoltre contiene una maggiore percentuale in proteine e in fibra e un minore contenuto in grassi, rispetto alle normali lenticchie.

La Lenticchia Nera di Leonforte si abbina molto bene con piatti a base di pesce, ed ha una colorazione nera che la rende anche alla vista molto particolare.

LE CLASSIFICHE DEL "GAMBERO ROSSO"

Nella classifica di fine anno del noto mensile di cucina "Il Gambero Rosso", la nostra lenticchia nera di è classificata al secondo posto tra le migliori lenticchie di tutta Italia come rapporto qualità/prezzo. Di seguito la recensione apparsa sul numero di Gennaio 2011.

LENTICCHIE - LE MIGLIORI 10 , di Mara Nocilla.

La lenticchia nera di Leonforte è un’antica cultivar tipica delle colline ennesi, dal secondo dopoguerra mandata in pensione da varietà più produttive e meccanizzabili. L’azienda Agrirape ne ha ripreso la coltivazione, tutta manuale dalla semina alla pulitura, proponendola nel mercato di nicchia. A un prezzo di nicchia, certo, ma ripagato da sensazioni gustative fuori dal comune: emozionali. Di media grandezza e nere come il carbone quando sono crude, una volta cotte (una cottura che supera abbondantemente l’ora) assumono un bell’aspetto verace e brunito. Al naso fantastici profumi di sottobosco con ricordi di melissa, sontuosi ma eleganti. In bocca sapore ricco ma raffinato e non invadente, di una dolcezza rustica e terragna unica e particolare, persistenza eccellente, retrogusto importante, profumi retronasali incredibili. Unico neo, piccolissimo, la consistenza, con il seme che tende a trattenere acqua.

Mara Nocilla

pubblicato sul "Gambero Rosso"di gennaio 2011

per andare all'articolo integrale, clicca quì

FOTO GENTILMENTE CONCESSE E REALIZZATE DA VINCENZO CAMIOLO.