Articoli

 


Filetto di maialino alle pesche di Leonforte e mandorle.

Ingredienti:

1 filetto di maiale da 300g; 1 manciata di mandorle pelate intere; 2 cucchiai di aceto di mele; 40g di burro; 1 spruzzata di brandy; 2 pesche di Leonforte; farina q.b.; fiori di timo fresco; olio, sale e pepe q.b.

Procedimento:

Tostare le mandorle pelate in forno per 10’ a 180°. Infarinare il filetto di maiale e rosolarlo in una casseruola di ghisa con olio, sfumarlo con il brandy, unire gli spicchietti di pesca e continuare la cottura per 5’ girando gli spicchietti ogni tanto per “lucidarli”. Contemporaneamente rosolare i dadini di un’altra pesca in padella con del burro, sfumare con l’aceto di mele e cuocerle per 10’; frullarle a cottura ultimata per ottenere una salsa omogenea. Prelevare il filetto dalla casseruola e se necessario, per restituirgli croccantezza infornarlo per 3’ sotto al grill a 200°. Servirlo con gli spicchietti di pesca sormontandoli sopra e con la salsa alle pesche come base. Guarnire qui e lì con fiori di timo e mandorle tostate.

Ricetta di Azzurra Drago e Sandro Rossino.

guarda il video qui:

_

 

Cheesecake alla liquirizia, con pesche di Leonforte.

per la base: 250 g di biscotti alla liquirizia; 120 g di burro per il ripieno:; 350 g di formaggio cremoso (tipo philadelphia); 350 g di ricotta; 300 g di zucchero; 6 uova; 1 limone non trattato; q.b. di confettura di pesche.

per lo stampo: burro; pangrattato (finissimo).

per servire: q.b. di pesche sciroppate di Leonforte; q.b. di crunchy rice alla liquirizia.

 

Tritate finemente i biscotti e mescolateli al burro fuso, leggermente intiepidito. Stendete il tutto sul fondo di uno stampo con bordo amovibile (24 cm di diametro), imburrato e passato con il pangrattato (premete bene i biscotti sul fondo e livellate il più possibile). Refrigerate in frigorifero per 20 minuti. Lavorate il formaggio, la ricotta e lo zucchero in modo da ottenere un composto liscio e senza grumi. Aggiungete la buccia grattugiata del limone e le uova, una alla volta. Estraete lo stampo dal frigorifero e stendete uno strato sottile di confettura sulla base di biscotti. Versatevi sopra il composto cremoso ed infornate a 200 gradi per circa 50 minuti (il ripieno cremoso dovrà rassodarsi, assumere un bel colore dorato e staccarsi naturalmente dalle pareti dello stampo). Lasciate raffreddare completamente, decorate con le pesche sciroppate e le sfere di crunchy rice e conservate in frigorifero per almeno 6 ore prima di servire (ancora meglio se per un'intera notte). Servite ben freddo.


 

Girella alla marmellata di pesche.

Ingredienti: 5 uova; 2 tuorli; 140 gr zucchero semolato; 70 gr farina 00; 70 gr fecola; una puntina di lievito vanigliato bio (a piacere); buccia grattuggiata di mezzo limone; vaniglia (bacca o polvere); marmellata di pesche di Leonforte.

 

Preparazione:

Nelle planetaria montare per una ventina di minuti le uova e i tuorli (a temperatura ambiente) con lo zucchero, il limone e i semi della bacca di vaniglia. Nel frattempo setacciare la farina, la fecola e il lievito. Quando il composto di uova sarà montato, incorporare le farine con una spatola, molto delicatamente per non smontare il composto. Distribuire uniformemente sulla leccarda ricoperta da carta da forno e infornare a 175° per circa 15 minuti, il tempo di cottura dipende dall'altezza del pan di spagna. Quando è pronto sfornarlo e arrotolarlo subito aiutandosi con un rotolo di cartone ricoperto da carta forno e lasciarlo raffreddare. Srotolarlo delicatamente, distribuire la marmellata con una spatola senza schiacciare troppo e riarrotolare formando un cilindro. Lasciare riposare per un'ora e spolverizzare a piacere con zucchero a velo.

 

 

Spiedini di vitello, pesche di Leonforte, peperoni e cipolle.

Ingredienti per 4 persone: 500 g vitello; peperoni; cipolla rossa di Tropea; 3 pesche di Leonforte circa; vino bianco; olio.

Preparazione:

Tagliare mezza cipolla a fette grosse, fare lo stesso con qualche peperone, frullare mezza pesca e raccoglier il tutto in una terrina, unendo il vino bianco. Tagliare il vitello a cubetti e lasciarlo marinare per tre ore circa. Successivamente sgocciolare bene la carne e preparare gli spiedini, alternando fette di pesche, peperoni, cipolla e carne. Cuocerli sulla griglia ben calda, ruotandoli di un quarto di giro ogni 3’. Servirli subito aggiustando di sale e irrorando con un filo d’olio (o a piacimento servire con una salsina di yogurt ed erbe aromatiche, condita con olio e sale).

 


Torta alle pesche di Leonforte.

Ingredienti: 3 uova; 125 gr. di zucchero; 125 gr. di burro; 200 gr. di farina; 3 pesche di Leonforte; anice stellato; cannella a stecche; zucchero a velo; 1 bustina di lievito vanigliato.

  

Preparazione:

Sbattere i tuorli insieme allo zucchero ben bene. Aggiungere la farina e poi il lievito, continuare a sbattere aiutandosi con lo sbattitore elettrico. Ammorbidire sulla fiamma il burro e versarlo al composto, rimescolare. Sbattere tutto il preparato  per almeno 15 minuti finchè non sarà spumoso. Tagliare le pesche a fette, bollire dell’acqua in un pentolino, aggiungere un po’ di zucchero, cannella e anice stellato. Lasciare che le fette si ammorbidiscano  e scolarle dal liquido. Imburrare una tortiera o se si preferisce foderare lo stampo con della carta forno. Versare il composto, adagiare sopra le fette di pesca e cuocere in forno pre-riscaldato a 200° per 20 minuti.

A cottura ultimata sformare il dolce e spolverare con lo zucchero a velo aiutandosi con un colino.